.
Annunci online

 
sgwoodyallen 
la libertà è partecipazione
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  DANIELE PALMISANO
massimiliano massimiliani
festa de l'unità san giovanni
pd roma
pd lazio
partito democratico
statuto partito democratico
manifesto dei valori pd
codice etico pd
sg roma
sg lazio
sg nazionale
ds nazionale
ecosy
iusy
i lazzaroni
  cerca



“Noi siamo convinti che il mondo, anche questo terribile, intricato mondo di oggi può essere conosciuto, interpretato, trasformato, e messo al servizio dell'uomo, del suo benessere, della sua felicità. La lotta per questo obiettivo è una prova che può riempire degnamente una vita.”

(Enrico Berlinguer)



Pensiamo che la politica sia lo strumento migliore per esercitare i nostri diritti, per renderci liberi e per creare una democrazia realmente partecipata.

Crediamo in una società che dia a tutti un’opportunità, che premi i meriti e combatta i privilegi. Crediamo in una scuola che sia pubblica e accessibile a tutti. Crediamo nel più ampio riconoscimento dei diritti civili perchè crediamo in un paese di persone libere: libere di condividere la propria vita. Crediamo nella pace e nell’integrazioni tra i popoli e le culture.

Ma soprattutto crediamo che tutte queste non siano solo un mucchio di belle parole: crediamo che tutto questo un giorno possa diventare realtà.

 

Ecco perché abbiamo deciso di impegnarci nella Sinistra Giovanile.
Ogni venerdì ci vediamo al circolo Sg Woody Allen, in via La Spezia 79 alle 18.30...

Usa il tuo spazio, prendi il tuo tempo!


e-mail: sgwoodyallen@hotmail.com





      


 

Diario | Come contattarci | Documenti | Foto | Video |
 
Diario
68705visite.

25 giugno 2008

Festa de l'Unità


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. festa de l'unità

permalink | inviato da sgwoodyallen il 25/6/2008 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

7 giugno 2008

Libertà è partecipazione

Il RomaPride a Piazza Navona

Piazza Navona sarà la conclusione del RomaPride di sabato 7 giugno. Dopo l’incomprensibile divieto di arrivare in Piazza San Giovanni, solo oggi, ad appena 48 ore dallo svolgimento della parata, è stato sciolto con la Questura il nodo relativo alla piazza di arrivo del corteo. La partenza resta confermata da Piazza della Repubblica con concentramento alle ore 15.00 e partenza alle ore 16.00.

Piazza Navona è una piazza storica di rivendicazioni che hanno fatto la storia democratica del nostro Paese, come l’aborto, il divorzio e la manifestazione contro la violenza sulle donne del 24 novembre 2007.

Naturalmente il diniego di Piazza San Giovanni pesa ancora come un enorme macigno e una ferita aperta, ma confermiamo la volontà testarda a sfilare orgogliosi e pacifici e invitiamo tutta la città a marciare con noi. Il Mario Mieli, organizzatore della manifestazione, ci tiene a precisare che le voci sull’arrivo a Piazza del Popolo, riportate oggi a mezzo stampa, sono sempre state prive di fondamento, in quanto nella piazza in questione c’è un reale impedimento tecnico per la presenza di altra manifestazione.

Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli

Rossana Praitano 348.7708439
Andrea Berardicurti 348.7708437
065413985
www.romapride.it
www.myspace.com/romapride08


Clicca qui per i dettagli del nuovo percorso della parata!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma pride 2008

permalink | inviato da sgwoodyallen il 7/6/2008 alle 12:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 maggio 2008

Aggressione alla Sapienza

 Almeno sette i feriti in una rissa tra militanti di Forza Nuova
e giovani di sinistra. Tre ragazzi sono stati portati in ospedale

Roma, scontri all'Università
"Ci hanno aggredito i fascisti"

Le tensioni nate dall'autorizzazione, poi revocata, di un
convegno organizzato da Fn sulle foibe alla facoltà di Lettere


<b>Roma, scontri all'Università<br>"Ci hanno aggredito i fascisti"</b>
ROMA - Nuove tensioni politiche a Roma. Dopo i fatti del Pigneto, questa mattina ci sono stati scontri in via Cesare De Lollis, davanti all'università La Sapienza. A darne notizia sono gli appartenenti ai Collettivi di sinistra che riferiscono di veri e propri tafferugli: "Stavamo attaccando i nostri manifesti dopo che per tutta la notte Forza Nuova ha attacco i suoi davanti all'università, e all'improvviso sono arrivati i fascisti. Un nostro compagno è stato accoltellato e altri si sono ritrovati con la testa spaccata".

La rissa, durata una decina di minuti, ha coinvolto una ventina di militanti antifascisti e un gruppo di ragazzi di estrema destra. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il gruppo dei giovani di sinistra stava attaccando manifesti contro la presenza di Forza Nuova alla Sapienza (domani era previsto un convegno sulle Foibe poi annullato dal rettore, ndr) proprio di fronte ai cancelli dell'università, quando da una automobile sono scesi 4 ragazzi armati di coltelli ed è partito lo scontro. Ci sarebbero almeno 2 o 3 feriti, di cui uno portato in ospedale. Gli altri, a quanto sembra, sono riusciti a fuggire.

A scaldare gli animi, già da ieri, era stata un'iniziativa del prorettore vicario Luigi Frati, che aveva revocato l'autorizzazione concessa dal preside della facoltà di Lettere e Filosofia a una conferenza sulle Foibe, alla quale avrebbe partecipato Roberto fiore, segretario nazionale del movimento di destra Forza Nuova. Una decisione che gli studenti di sinistra avevano chiesto durante un lungo incontro presso l'ufficio di presidenza e che male è stata accolta dai vertici de la Destra.

"Il veto posto allo svolgimento di un convegno sulle foibe mi indigna e molto. Credo che il sindaco di Roma debba spendere una parola: l'Università non deve essere zona franca". Lo ha dichiarato Francesco Storace dal suo blog, che ha aggiunto: "E' il caso di proporre la convocazione di una seduta del consiglio comunale alla Sapienza sul tema della libertà e del rispetto delle idee altrui. O ci sarebbe problema di ordine pubblico anche per i consiglieri comunali?".

Gli studenti dei Collettivi si sono riuniti all'interno della facoltà di Lettere. Intanto chiedono "le dimissioni del preside Guido Pescosolido che - dicono - si deve dimettere dopo aver autorizzato il convegno sulle foibe organizzato da Forza Nuova".

"Sono fatti di una enorme inciviltà. Uno la può pensare come vuole politicamente, ma non si può aggredire qualcuno solo perché attacca dei manifesti". E' il primo commento del prorettore dell'ateneo Luigi Frati dopo gli avvenimenti di questa mattina. "Non si può che deplorare chi si avvale della violenza invece che del dialogo - sottolinea Frati- e, a questo punto, ritengo di aver fatto bene a revocare la manifestazione di domani, che evidentemente si prestava a scopi diversi da quelli culturali che venivano indicati inizialmente, come dimostrato oggi".

(27 maggio 2008)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cronaca

permalink | inviato da sgwoodyallen il 27/5/2008 alle 15:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

26 maggio 2008

Presidio democratico al Pigneto

A seguito dell'ignobile atto di razzismo verificatosi sabato scorso nello storico quartiere del Pigneto, alcune associazioni, comitati di quartiere ed il VI Municipio, guidato dal presidente Giammarco Palmieri (PD), hanno organizzato, per oggi, 26 maggio alle ore 18, una manifestazione contro il raid consumatosi ai danni degli esercizi commerciali di proprietà di cittadini extracomunitari. La manifestazione che si snoderà tra le vie del Pigneto culminerà in un sit in alle ore 19 nell'area pedonale del Pigneto. "Lo abbiamo ritenuto un gesto necessario per dare un segnale di forte presenza istituzionale – spiega il presidente del Municipio Giammarco Palmieri e continua dicendo - Si sono manifestate frizioni sociali che vanno tenute sotto controllo. Quindi il presidio sarà il chiaro messaggio contro la la presenza di sceriffi che si fanno giustizia da sé sul territorio".

Nel frattempo questa notte si è verificato un altro atto di vandalismo, questa volta, però, ai danni della targa di via Montecuccoli, storico set del film di Rossellini, “Roma città aperta”. Il primo cittadino, Gianni Alemanno, che ha subito portato la sua solidarietà ai commercianti del Pigneto, ha condannato il raid ed ha spiegato come la città non può divenire una giungla. Anche se poi ha aggiunto: “Non mi sembra che ci sia un movente esplicitamente politico, ma più che altro xenofobia di quartiere”.


Opposta è, invece, la reazione di Walter Veltroni, che a margine di una iniziativa che lo ha visto protagonista questa mattina a Ladispoli, dove incalzato dai giornalisti sui fatti di sabato ha dichiarato: "Quando si va in giro a spaccare vetrine e con il volto coperto da una sciarpa con la croce uncinata è difficile pensare che non ci sia una matrice politica”. Ma il Segretario del PD ha, con un chiaro riferimento anche all'ultima aggressione rivolta ai danni di un omosessuale verificatasi sempre sabato: “C'è un clima di intolleranza contro il quale non si combatte con la necessaria forza. Non si può vivere in un Paese dove è pericoloso andare allo stadio o dove un commerciante del Bangladesh viene aggredito da una squadraccia. Quando si fa strada il germe dell'intolleranza è l'inizio della fine - continua - quando scatta l'idea che qualcuno sia superiore a qualcun altro, che il diverso da te è un fastidio, è l'inizio della fine; quando scatta la caccia all'immigrato è l'inizio della barbarie". Alla fine della chiacchierata con i giornalisti, Veltroni ha ribadito la sua contrarietà all'istituzione del reato di clandestinità.

Ma la reazione al clima di intolleranza, che pare caratterizzare la vita della Capitale di questi ultimi giorni, è unanime e decisa. E così per martedì 27 maggio alle ore 9.30, presso gli spazi dell'Ex Mattatoio, alcune associazioni ed organizzazioni saranno riunite in una assemblea per discutere del pacchetto sicurezza e delle violenze contro gli immigrati e i rom. Tra le associazioni che organizzano l'incontro ricordiamo la presenza di: Don Luigi Ciotti (presidente di Libera), Lucio Babolin (presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza), Paolo Beni (presidentedell'Arci), Patrizio Gonnella (presidente di Antigone), Nazareno Guarnieri (presidente Federazione Rom e Sinti insieme), Livio Pepino (Magistratura Democratica).




permalink | inviato da sgwoodyallen il 26/5/2008 alle 17:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 maggio 2008

Contro tutte le mafie - Per non dimenticare

« Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l'essenza della dignità umana. »
Giovanni Falcone



Il 23 maggio 1992, sull'autostrada A29, nei pressi dello svincolo di Capaci a pochi chilometri da Palermo, vennero uccisi il giudice antimafia Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro.

La fondazione Giovanni e Francesca Falcone organizza a Palermo nel XVI anniversario della Strage di Capaci il convegno annuale: DAL  MAXI PROCESSO A  OGGI.

Leggi il programma


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. falcone capaci mafia borsellino

permalink | inviato da sgwoodyallen il 22/5/2008 alle 12:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

24 aprile 2008

generazione pd


Roma, 23 aprile 2008
Gli aderenti a Generazione PD che si sono candidati nelle liste del Partito Democratico alle elezioni amministrative e - pronti a offrire il proprio contributo al buongoverno della città di Roma - hanno dato un impulso forte e partecipato a questa sfida elettorale, convinti dei risultati raggiunti dalle coalizioni di centro sinistra e della possibilità di unire innovazione e solidarietà, si riconoscono in sei punti programmatici nel segno di un grande partito riformista quale si propone di essere il PD: decentramento e semplificazione amministrativa, politiche per la casa e lotta al caro affitti, ecosostenibilità dello sviluppo urbanistico, trasporto pubblico efficiente, strade sicure e città accogliente, Roma capitale della formazione.

Eletti in buon numero consiglieri dei Municipi di Roma, gli aderenti a Generazione PD intendono farsi promotori di una nuova idea di politica, più concreta, più vicina alle persone e al servizio dei cittadini, per dare una nuova spinta al paese e fargli compiere il salto di qualità che merita, restituendo a tutti i giovani la speranza nel futuro in un paese che offra a tutti uguali opportunità e attenzione al merito.

Per questo motivo, nel momento del ballottaggio, davanti alla possibilità di scegliere se proseguire con l'esperienza di un'amministrazione che ha fatto crescere Roma come nessun'altra città italiana oppure abbandonare il comune e la provincia a una destra priva di cultura e di capacità di governo, gli aderenti a Generazione PD sostengono con convinzione e con forza Francesco Rutelli e Nicola Zingaretti, assicurando il proprio proprio impegno e il proprio lavoro per vincere una battaglia che è di tutti i cittadini e per garantire alla città e alla provincia di Roma la possibilità di continuare a crescere e a svilupparsi.


Gabriele De Giorgi, 25 anni, candidato al I Municipio
Keti Galati, 27 anni, candidata al I Municipio
Federico Migliaccio, 23 anni, candidato al I Municipio
Livia Di Stefano, 26 anni, candidata al I Municipio
Cristina De Luca, 30 anni, candidata al I Municipio
Lorenzo Fanelli, 19 anni, candidato al II Municipio
Emanuele Gisci, 27 anni, candidato al III Municipio
Mario Giancotti, 30 anni, candidato al III Municipio
Michele Priori, 23 anni, candidato al IV Municipio
Lorenzo Marino, 29 anni, candidato al V Municipio
Emiliano Sciascia, 29 anni, candidato al V Municipio
Teresa Vicaretti, 23 anni, candidata al VII Municipio
Daniele Palmisano, 31 anni, candidato al IX Municipio
Erica Battaglia, 31 anni, candidata in X Municipio
Michele Nacamulli, 28 anni, candidato all'XI Municipio
Claudio Mannarino, 21 anni, candidato all'XI Municipio
Luca Gasperini, 23 anni, candidato all'XI Municipio
Manuel Gagliardi, 22 anni, candidato al XII Municipio
Massimiliano De Santis, 26 anni, candidato all'XII Municipio
Antonio Caliendo, 25 anni, candidato al XIII Municipio
Jacopo Emiliani, 28 anni, candidato al XVII Municipio
Tommaso Giuntella, 23 anni, candidato al XVII Municipio
Alessandro Pillitu, 30 anni, candidato al XIX Municipio
Elisa Paris, 23 anni, candidata al XX Municipio
Francesco Scoppola, 26 anni, candidato al XX Municipio
Rosario Oliverio, 23 anni, candidato al XX Municipio
Daniele Torquati, 23 anni, candidato al XX Municipio




permalink | inviato da sgwoodyallen il 24/4/2008 alle 18:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

2 aprile 2008

Iniziativa Villa Lais




VENERDI' 4 APRILE


h 15.30

Villa Lais


Massimiliano



 MASSIMILIANI


Candidato Consiglio Provinciale - Collegio VI


Daniele


PALMISANO



Candidato Consiglio IX Municipio


INCONTRANO I CITTADINI

E nell'area giochi....MERENDA per tutti i bambini





permalink | inviato da sgwoodyallen il 2/4/2008 alle 21:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

28 marzo 2008

incontro pubblico con Anna Finocchiaro

 

UNA ITALIA NUOVA.
SI PUO' FARE
 
MARTEDì 1 APRILE h.16:30
VILLA FIORELLI
 
 
introduce
 
PIERO LATINO
(Coordinatore segreteria PD Roma)
 
 
intervengono:
 
ANNA FINOCCHIARO
(candidata al Senato per il PD  nel Lazio)
 
MASSIMILIANO MASSIMILIANI
(candidato del PD alla provicia di Roma nel VI collegio)




permalink | inviato da sgwoodyallen il 28/3/2008 alle 16:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

28 marzo 2008

28/29/30 Marzo

I Lazzaroni a Villa Fiorelli

I Lazzaroni ritorneranno nella piazza che
più di tutte esalta le loro attività!

Stiamo preparando tanti nuovi giochi e tante sorprese,
Vi aspettiamo...

sgwoodyallen@hotmail.com
www.ilazzaroni.blogspot.com


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Lazzaroni Villa Fiorelli IX municipio

permalink | inviato da sgwoodyallen il 28/3/2008 alle 9:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

27 marzo 2008

Apertura circolo Colli Albani

GIOVEDì 27 MARZO ORE 18:30
 
apre il nuovo
 
CIRCOLO  PD "COLLI ALBANI"

in Via Genzano 75/a
 
intervengono:
 
IGNAZIO MARINO

(Presidente Commissione Igiene e SAnità Senato - Candidato PD Senato Lazio)
 
 
MASSIMILIANO MASSIMILIANI

(Candidato Consiglio provinciale Roma - Collegio IV)




permalink | inviato da sgwoodyallen il 27/3/2008 alle 7:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 marzo 2008

incontro con Daniele Palmisano e Massimiliano Massimiliani




I GIOVANI DEMOCRATICI
DEL CIRCOLO "WOODY ALLEN"
INCONTRANO:


MASSIMILIANO MASSIMILIANI

(candidato del PD nel VI collegio per la provincia di Roma)

DANIELE PALMISANO
(candidato del PD nel IX Municipio)
 


Daniele e Massimiliano incontreranno i loro coetanei residenti nel IX Municipio e illustreranno loro le linee guida dei programmi: scuola, sport, luoghi di incontro, attrezzature ricreative, iniziative ludiche, spettacoli teatrali e concerti musicali, trasporti pubblici, piste ciclabili ed aree verdi.

MARTEDì 18 marzo h.18:00
presso il circolo del PD "P.ta San Giovanni"
Via La Spezia, 79.





www.palmisano.ilcannocchiale.it




permalink | inviato da sgwoodyallen il 15/3/2008 alle 10:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

26 febbraio 2008

Partite Democratici... il torneo di Calcio a 5 del IX Municipio di Roma.









REGOLAMENTO DEL TORNEO

ART. 1 - Durata del Torneo.

Il torneo avrà inizio il giorno 28 Marzo 2008 e terminerà ad Aprile 2008. L'Organizzazione si riserva il diritto, per esigenze straordinarie e contingenti, di variare le date di inizio e di termine del Torneo. In caso di variazioni, verrà data notizia delle stesse mediante comunicazione ai partecipanti almeno 24 h prima della partita.

ART. 2 - Date e orari degli incontri.

Le date degli incontri saranno comprese tra il lunedì e il sabato e gli orari di gioco saranno compresi tra le 19.00 e le 23.00. In casi eccezionali e indipendenti dalla volontà dell'Organizzazione, potrà essere richiesto ai partecipanti di giocare in giorni e orari diversi da quelli indicati nel presente articolo.

ART. 3 - Età dei partecipanti.

Sono ammessi al torneo tutte le persone che, alla data del 28 Marzo 2008, abbiano compiuto il 16° anno d’età o non abbiano superato il 33° anno.

ART. 4 - Idoneità fisica e sostituzioni.

I partecipanti dovranno provvedere alla presentazione di un certificato medico che attesti la sana e robusta costituzione. In mancanza del certificato medico i calciatori non potranno scendere in campo, salvo coloro già iscritti, nell’anno in corso, in tornei non Professionisti o presso associazioni o centri sportivi o previa dichiarazione sostitutiva.

ART. 5 - Assicurazione dei partecipanti.

I partecipanti al torneo, per tutta la durata dell’evento, potranno stipulare un contratto assicurativo del costo di 10 euro, che coprirà i giocatori per tutta la durata dell’evento. Tale copertura assicurativa coprirà soltanto casi di particolare gravità (morte o infermità permanente). Ogni eventuale ulteriore copertura assicurativa è a carico del singolo partecipante. Ciascun partecipante dovrà obbligatoriamente firmare una liberatoria che esenti l’Organizzazione da qualsiasi responsabilità, diretta e/o indiretta, per danni che ad esso dovessero eventualmente derivare dalla, o essere comunque connessi alla, partecipazione al Torneo e si obbliga a mantenere indenne l'Organizzazione stessa da qualsiasi costo e /o spesa (ivi incluse le spese legali) nei quali la stessa dovesse incorrere a seguito del verificarsi di tali eventi dannosi.

ART. 6 - Campo di gioco.

Il Campo di gioco è ubicato presso Via Bartolomeo D’Alviano, zona Pigneto, a Roma.

ART. 7 - Modalità di iscrizione. Deposito cauzionale.

Le iscrizioni sono possibili entro e non oltre il 26 Marzo 2008. La quota di partecipazione ammonta ad € 80,00 per ciascuna squadra da versare interamente all’atto dell’iscrizione, ed è onnicomprensiva di ogni onere per i partecipanti. Le squadre devono essere composte da un minimo di 5 a 8 calciatori ciascuna. Contestualmente ogni squadra dovrà presentare copia del documento d’identità di ogni calciatore, certificato o dichiarazione sostitutiva documentata ex Art. 4 del presente regolamento e indicare il nome della squadra.

ART. 8 - Formula del Torneo.

La formula del Torneo è la seguente:

Prima Fase : verranno formati 2 gironi da quattro squadre ognuno.

Saranno promossi alla fase finale le prime due classificate di ogni girone.

In caso di parità di punti tra una o più squadre al termine dei gironi, per la determinazione delle squadre aventi diritto al passaggio del turno, si procederà prendendo in considerazione:

A) Confronto diretto (classifica avulsa)

B) Differenza reti nella classifica avulsa

C) Differenza reti generale

D) Sorteggio

Fase finale: La seconda Fase prevede scontri ad eliminazione diretta tra la prima classificata di un girone e la seconda dell’altro. Le vincenti disputeranno la Finale del Torneo. Al termine di ogni gara a "scontri diretti", in caso di parità, si procederà direttamente ai calci di rigore, senza lo svolgimento di tempi supplementari.

ART. 9 - Presentazione liste gara.

Le squadre partecipanti, dovranno presentare all'arbitro, 15 minuti prima dell'inizio delle gare la distinta dei giocatori, corredata dai documenti di riconoscimento. Il calciatore sprovvisto della su menzionata documentazione non potrà prendere parte alla gara. Nel caso uno o più giocatori ritardassero, potranno essere inseriti nella lista gara ma il loro utilizzo potrà essere effettuato solo dopo il riconoscimento da parte del direttore di gara.

ART. 10 - Tempo di attesa.

Il tempo di attesa è stabilito nella misura massima di 15 minuti, trascorsi i quali verrà applicata, alla squadra ritardataria, la punizione sportiva della sconfitta "a tavolino" per 0-6;

ART. 11 - Durata delle gare.

Le gare avranno una durata di 25 minuti continuativi per tempo, con intervallo di 5 minuti tra i due tempi di gioco.

ART. 12 – Materiale tecnico.

L’Organizzazione provvederà a fornire il materiale tecnico necessario (maglie o fratini, palloni).

ART. 13 - Pubblicazione risultati e classifiche.

Le formazioni, i risultati e le classifiche relativi al Torneo, saranno pubblicati settimanalmente sul sito internet www.sgwoodyallen.ilcannocchiale.it/.

Art. 14 – Premi e Riconoscimenti.

La prima e la seconda squadra classificata del Torneo saranno premiate dall’Organizzazione.

Inoltre, saranno premiati il miglior marcatore ed il miglior portiere.

Complessivamente i premi avranno un controvalore economico di 300 €.

ART. 15 - Sanzioni disciplinari.

1. Il calciatore espulso (anche se per doppia ammonizione) durante una gara non potrà comunque partecipare alla gara successiva, anche in assenza del comunicato ufficiale.

2. Il calciatore che sommerà due ammonizioni in gare diverse sarà diffidato.

3. Il calciatore che sommerà tre ammonizioni in gare diverse sarà squalificato per il turno successivo.

4. Non sarà ammesso alcun comportamento intimidatorio o minacce di alcun genere; i casi di tentativi di aggressione al direttore di gara o ai responsabili del Torneo, risse, o atti di violenza da parte di giocatori o sostenitori, comporteranno l’automatica esclusione dal Torneo. L’Organizzazione si riserva il diritto di avvalersi dell’Autorità Giudiziaria competente per tutelare i propri legittimi interessi.

5. le squadre che, contrariamente al regolamento, schiereranno calciatori squalificati per il turno successivo saranno puniti con 2 punti di penalizzazione in classifica generale e con la perdita a tavolino di tutte le gare in cui i calciatori in argomento sono stati schierati.

ART. 16 – Regole di gioco

La procedura per l’effettuazione dei calci di rigore è la seguente:

1) saranno calciati 5 tiri, alternativamente dalle due squadre, da cinque diversi calciatori;

2) i nomi dei giocatori che battono i primi cinque tiri di rigore devono essere comunicati all’arbitro dai capitani delle rispettive squadre prima dell’esecuzione e devono essere compresi nella lista presentata all’inizio della gara;

3) la squadra che termina una gara con un numero di calciatori utilizzabili maggiori rispetto alla squadra avversaria è tenuta a ridurlo uguagliando il numero di quest’ultima. Il capitano della squadra con il maggior numero di calciatori, prima dell’esecuzione dei tiri di rigore, comunicherà all’arbitro i nomi dei giocatori che saranno in ogni caso esclusi dall’esecuzione dei tiri di rigore;

4) se prima che le due squadre abbiano eseguito i loro cinque tiri di rigore, una di esse segna un numero di reti che l’altra non potrà mai realizzare pur terminando la serie dei cinque tiri, l’esecuzione non dovrà essere proseguita;

5) se al termine della serie di 5 rigori le squadre fossero ancora in parità si procederà ad oltranza, sempre alternativamente e con lo stesso ordine, fino a quando una squadra avrà realizzato una rete più dell’altra a parità di tiri;

6) i calciatori che dovranno battere i tiri ad oltranza dovranno essere diversi da coloro che hanno calciato i primi cinque tiri utilizzando tutti i calciatori indicati nella distinta e presenti sul rettangolo di gioco (con l’esclusione prevista dalla procedura indicata al punto 3). Esauriti questi riprenderanno a tirare i calciatori che hanno battuto i primi cinque tiri (punto 1), seguendo lo stesso precedente ordine;

7) nessun calciatore espulso potrà prendere parte all’effettuazione dei tiri di rigore;

8) qualsiasi calciatore utilizzabile può sostituire il portiere;

9) soltanto i calciatori indicati e gli ufficiali di gara sono autorizzati a sostare sul terreno di giuoco durante l’esecuzione dei tiri di rigore;

10) tutti i calciatori, eccetto colui che esegue il tiro ed i due portieri, devono sostare nella metà campo opposta a quella in cui vengono eseguiti i tiri di rigore. Spetta al secondo arbitro il controllo di questa parte del campo e dei calciatori che vi sostano;

11) il portiere, il cui compagno esegue il tiro di rigore, deve restare sul terreno di gioco, senza intralciare lo sviluppo del giuoco.

ART. 17 - Modifiche al Regolamento

L'Organizzazione si riserva il diritto di apportare, in qualsiasi momento, tutte le modifiche e/o le integrazioni al presente Regolamento che si renderanno di volta in volta necessarie, comunque nel rispetto dello spirito di serietà e correttezza che contraddistingue il Torneo. Di tutte le modifiche verrà data notizia sul sito ufficiale del Torneo a cura dell'Organizzazione.


PARTE SECONDA

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’ISCRIZIONE

1. Fotocopie dei documenti dei componenti della squadra.

2. Scheda di iscrizione compilata e firmata da almeno un componente della squadra.

3. Liberatoria compilata e firmata da ogni giocatore.

4. Certificato medico di sana e robusta costituzione di ogni componente o documento sostitutivo.

5. Quota di iscrizione di € 80,00 comprensiva di ogni altro onere a carico dei giocatori.

L’ISCRIZIONE SI CONSIDERERA’ VALIDA ALLA CONSEGNA DI TUTTA LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

13 febbraio 2008

aperitivo al woody



Il circolo dei Giovani Democratici/Sinistra Giovanile "Woody Allen" invita tutti i giovani che hanno ritirato il certificato di socio fondatore del pd nel IX municipio ad un aperitivo venerdì 15/02 h.18:30 presso il circolo pd San Giovanni in via La Spezia, 79.

Crediamo sia importante questa iniziativa per discutere insieme del progetto del partito democratico sia in un'ottica nazionale/territoriale che generazionale.

Ti aspettiamo!

 

sg woody allen




permalink | inviato da sgwoodyallen il 13/2/2008 alle 19:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

11 febbraio 2008

C'è molto nuovo da fare





Da domenica 3 Febbraio sono aperti i Circoli del Partito Democratico nel IX municipio.

Per ritirare i certificati di " socio fondatore " e per tutte le informazioni sul nuovo partito puoi venirci a trovare ogni giorno, dal lunedì al venerdì, dalle 17:30 alle 20:00 presso il circolo " P.ta San Giovanni ".

Via La Spezia, 79 - 06/70614164

sgwoodyallen@hotmail.com

Circolo San Giovanni: Tessere elettorale dal 855 al 859, 918, 919, dal 962 al 988





permalink | inviato da sgwoodyallen il 11/2/2008 alle 22:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 gennaio 2008

primarie giovanile

La Sinistra Giovanile di Roma e i Giovani della Margherita presentano:



Lunedi 21 gennaio ore 17:00 Circolo degli Artisti, via Casilina vecchia 42- piazza Lodi (zona: San Giovanni).




permalink | inviato da sgwoodyallen il 21/1/2008 alle 12:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

14 gennaio 2008

incontro con Luciano Violante


"IL PD CAMBIA L'ITALIA"

incontro pubblico con:

Luciano Violante

giovedì 17 gennaio h. 18:00
presso il circolo del PD di via La Spezia, 79.




permalink | inviato da sgwoodyallen il 14/1/2008 alle 12:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

23 novembre 2007

stop alla violenza sulle donne


SABATO 24 NOVEMBRE :
il Corteo partirà alle ore 14:00 da Piazza della Repubblica lungo il seguente percorso:

VIA EINAUDI
PIAZZA DEI CINQUECENTO
VIA CAVOUR
LARGO RICCI
VIA DEI FORI IMPERIALI
PIAZZA VENEZIA
VIA DELLE BOTTEGHE OSCURE
LARGO DI TORRE ARGENTINA
CORSO VITTORIO EMANUELE
VIA DELLA CUCCAGNA
PIAZZA NAVONA








permalink | inviato da sgwoodyallen il 23/11/2007 alle 13:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

21 novembre 2007

logo partito democratico



è stato ufficializzato il nuovo simbolo del partito democratico,
commentate liberamente...

p.s. vi ricordo la riunione del circolo: venerdì23/11 h.18:30. puntuali!!!




permalink | inviato da sgwoodyallen il 21/11/2007 alle 20:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

14 novembre 2007

riunione woody

La riunione di questa settimana si terrà venerdì 16/11 h.18 presso la sezione alberone (via appia nuova, 361), interverrà il segretario della SG Roma Andrea Baldini, per discutere insieme del percorso del partito democratico e della futura giovanile.
un bacio lalla




permalink | inviato da sgwoodyallen il 14/11/2007 alle 19:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

11 novembre 2007

nuova organizzazione giovanile

 
AL PD SERVE UNA NUOVA GRANDE ORGANIZZAZIONE GIOVANILE


di Fausto Raciti e Roberto Speranza, Segretario e Presidente della Sinistra Giovanile Nazionale

La stagione politica che si è aperta con la nascita del Pd rappresenta una straordinaria opportunità per le giovani generazioni. Si tratta, innanzitutto, di ridare senso e funzione alla politica, di ridefinirne un profilo tale da renderla il principale strumento per la costruzione di una realtà migliore.

Le sfide che l’Italia ha davanti a sé sono alte e complesse. Trovare il proprio posto nel “nuovo mondo”, quello globalizzato, rafforzare il processo di integrazione comunitaria, ricostruire coesione tra i tanti pezzi che compongono il “mosaico sociale” della nazione: nord e sud, giovani e non, lavoratori precari e stabili, cittadini ed extracomunitari. Solo così sarà possibile ridare fiducia a ragazzi condannati dagli assetti sociali dell’Italia a competere nella parte bassa e dequalificata del mercato del lavoro, presi da una certa sfiducia - dato più antropologico che politico - nelle proprie possibilità, in un Paese che cresce poco e redistribuisce sempre in direzione degli interessi organizzati.

La “nuova politica” dovrà essere in grado di costruire un rinnovato senso dell’essere italiani, una nuova missione collettiva rispetto al futuro dell’Italia.

Il Pd, serve prima di tutto a questo. Nella sua azione politica e di governo, dovrà misurare costantemente la sua sintonia con la nostra generazione. Dovrà saper intaccare e disarticolare le corporazioni della società italiana, mettere realmente al centro i saperi, la scuola e l’università, concepiti come gli asset fondamentali della società di oggi e del futuro, saper promuovere merito, talenti ed innovazione, liberando il lavoro dalle degenerazioni della precarietà e offrendo al Paese una prospettiva di equità e sviluppo.

Le prime scelte del nuovo partito vanno nella direzione giusta. Le elezioni primarie e la composizione delle assemblee costituenti segnalano una carica di innovazione significativa. La parità dei generi e la presenza degli “under 30” sono un elemento di indiscutibile avanzamento sul terreno dell’innovazione della politica. Su queste basi riteniamo fondamentale dar vita ad un nuovo grande soggetto politico generazionale.

Ci ha fatto riflettere vedere tanti giovani votare e candidarsi. Quando parliamo di giovani parliamo essenzialmente di studenti, ricercatori, lavoratori e disoccupati, che hanno deciso di fare un pezzo della loro strada insieme a noi, nel Pd. Questi ragazzi hanno partecipato perché, per una volta, hanno avuto l’occasione di essere protagonisti. Tale protagonismo non crediamo vada disperso, ma valorizzato.

Siamo ragazzi di questo paese che con fatica e piacere, quotidianamente lavorano per un paese migliore con migliaia di coetanei.

Vogliamo dare vita ad un progetto politico e generazionale, che interpreti le esigenze dei giovani italiani, strutturato, fortemente territoriale, plurale nelle forme e nei linguaggi. Non ci interessano operazioni di facciata, ma la creazione di nuovi spazi con tutti i ragazzi disposti a farlo, da Enna a Bolzano, da Bari a Genova. Non ci vogliamo ghettizzare, ma offrire a questo nuovo grande partito l’opportunità di “dare priorità al futuro”.
Lo ha scritto bene su “Europa”, pochi giorni fa, Piero Giacon, giovane costituente del Pd.

La Sinistra Giovanile ed i Giovani della Margherita, le due organizzazioni giovanili di Ds e Dl, sono stati strumenti importanti di rapporto con le giovani generazioni. Esse hanno promosso la partecipazione studentesca nelle scuole e nelle università, nei luoghi dell’aggregazione, nei territori, sensibilizzando una generazione su grandi temi come la pace, il lavoro, l’ambiente, i diritti e misurandosi con le grandi e piccole battaglie del quotidiano.

Oggi va reinterpretato il ruolo di queste organizzazioni. Lo vogliamo fare in forme nuove, facendo all’associazionismo e dei movimenti, così come delle tante realtà che guardano con interesse alla costruzione del Pd elementi costitutivi, linfa vitale, per il nostro nuovo percorso.

Lo vogliamo fare mettendo al centro quelli che il 14 ottobre hanno votato alle primarie, e quelli che ad ogni livello, con determinazione e coraggio, sono stati eletti. Siamo convinti che questo sia il modo migliore per fare vivere il Pd tra le giovani generazioni, offrendo loro una casa, un luogo in cui partecipare in maniera attiva alla vita del loro Paese. Pensiamo ad un’organizzazione che incontrerà i giovani italiani nei luoghi dove essi vivono quotidianamente. Nelle scuole, nelle università, sul lavoro, come pure nei luoghi della socializzazione e del divertimento. Per questo crediamo che sia indispensabile, a partire dai prossimi giorni, iniziare il percorso per dare vita al nuovo soggetto generazionale, partendo dagli eletti nelle varie assemblee costituenti ma sapendo che gli eletti non sono sufficienti. Per questo ci rivolgiamo alla Sinistra Giovanile, ai Giovani della Margherita, a tutte le reti associative giovanili che in queste settimane hanno lavorato alle elezioni primarie ed a tutte le ragazze e i ragazzi che il 14 ottobre hanno votato.

Ci rivolgiamo a tutti i ragazzi di questo paese ed al segretario Walter Veltroni, perché ascolti la nostra richiesta di attenzione verso la nuova politica, che non può che passare per le giovani generazioni: crediamo che sia indispensabile, a partire dai prossimi giorni, costruire un comitato promotore nazionale e relativi comitati regionali. Chiediamo che siano protagonisti di questo la Sinistra Giovanile ed i Giovani della Margherita che, a partire dagli eletti nelle assemblee costituenti, costruiscano una rete per dare vita al nuovo soggetto generazionale.

Per parte nostra, la Sinistra Giovanile metterà a disposizione tutte le proprie migliori risorse, la propria storia e la propria esperienza; nella convinzione che oggi più che mai le ragioni dell’impegno politico della nostra generazione abbiano senso e trovino un campo fertile e ampio in cui cimentarsi per la costruzione di una realtà migliore.




permalink | inviato da sgwoodyallen il 11/11/2007 alle 12:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio